26 novembre 2015 - Domani Andrea Stella consegnerà documento a Ban Ki-moon
Andrea Stella è stato scelto per consegnare al segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon la Carta di Montone, in occasione del 70° anniversario dell’ONU.

Andrea Stella, Presidente dell’Associazione Onlus vicentina Lo Spirito di Stella, è stato scelto per consegnare al segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon, la “Carta di Montone – Appello per la Pace tra i Popoli”.

La cerimonia si svolgerà domani a Montone (PG), nel corso della grande festa della diplomazia organizzata dal Comune di Montone e dall'associazione culturale “Scoprendo l'Italia”, in occasione del 70° anniversario della fondazione dell’ONU.

Andrea Stella, che con varie iniziative sta contribuendo a diffondere la Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità, commenta: “Mi fa un immenso piacere essere stato scelto per un evento così importante. Sarà per me un onore consegnare questo documento direttamente nelle mani del segretario Ban Ki-moon. Con l’Associazione mi impegno da sempre a trasmettere il concetto di uguaglianza tra le persone… perché senza uguaglianza non può esserci la Pace”.

Alla cerimonia saranno presenti gli Ambasciatori stranieri accreditati presso la Santa Sede e numerose personalità istituzionali, religiose, civili, politiche e militari che sottoscriveranno la Carta di Montone redatta in tre lingue dai giovani di Montone.

Secondo il Sindaco della cittadina umbra Mirco Rinaldi e il Presidente dell’Associazione “Scoprendo l’Italia” Salvador Miguel Porcaro, citando il segretario generale Ban Ki-moon, la ricorrenza “è un’occasione per mettere in risalto le importanti sfide che la comunità internazionale dovrà affrontare come la Pace, la Sicurezza, l’Ambiente, lo Sviluppo e i Diritti Umani“. “Sicuramente questo gesto non sarà la panacea di quanto stiamo vivendo – proseguono Rinaldi e Porcaro – ma desideriamo umilmente dare voce ai tanti bambini e ragazzi di Montone e cittadine limitrofe che, come i loro coetanei di Iraq, Siria, Palestina e di tante altre nazioni del mondo, invocano dagli adulti un mondo di Pace“.
Powered by CuteNews